albo_nazionale_gestori_ambientali

Albo Nazionale Gestori Ambientali: novità sui requisiti del Responsabile Tecnico

Con Deliberazione n. 6 del 30 maggio 2017, in vigore dal 16 ottobre 2017,  il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha definito i requisiti richiesti al Responsabile tecnico, nonché le materie, i contenuti, i criteri e le modalità di svolgimento delle verifiche d’idoneità a cui il Responsabile tecnico dovrà sottoporsi.

Una prima grande novità riguarda la verifica d’idoneità del Responsabile tecnico, che diventa requisito indispensabile per poter svolgere la mansione nelle classi più basse delle varie categorie, a cui si aggiungono gli anni di esperienza ed eventualmente i titoli di studio per poter accedere alle classi più alte. I requisiti del responsabile tecnico sono riportati nell’Allegato A della Deliberazione.

L’idoneità conseguita mediante verifica iniziale ha una validità pari a cinque anni, a decorrere dalla data del superamento della verifica stessa; la verifica di aggiornamento dell'idoneità può essere sostenuta a decorrere da un anno prima della scadenza del quinquennio di validità e la sua validità decorrerà dalla scadenza del precedente quinquennio.

È dispensato dalle verifiche d’idoneità il legale rappresentante dell'impresa che abbia ricoperto e ricopra contemporaneamente anche il ruolo di responsabile tecnico e che, al momento della domanda, abbia maturato esperienza nel settore di attività oggetto dell'iscrizione per almeno venti anni. Sono consentite interruzioni intermedie, non intervenute nell'ultimo anno di attività, uguali o inferiori al venti per cento di detto periodo.

Transitoriamente, i Responsabili tecnici delle imprese e degli enti iscritti alla data di entrata in vigore della Deliberazione potranno continuare a svolgere la propria attività per cinque anni, fino al 16 ottobre 2022 (anche per altre imprese iscritte o che si iscrivono nella stessa categoria, stessa classe o classi inferiori) e potrà sostenere la verifica di aggiornamento a partire dal 2 gennaio 2021.

Con Deliberazione n. 7 del 30 maggio 2017 il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha stabilito le sedi, le date e le modalità di svolgimento delle verifiche.

Un’altra importante novità riguarda l’esperienza richiesta al Responsabile tecnico, che deve essere stata acquisita in uno o più dei seguenti casi:

  1.  titolare/legale rappresentante di impresa operante nel settore di attività per la quale si chiede l'iscrizione;
  2.  responsabile tecnico o direttore tecnico di attività per la quale si chiede l'iscrizione;
  3.  dirigente o funzionario direttivo tecnico con responsabilità inerenti il settore di attività per le quali si chiede l'iscrizione
  4. dipendente nell’affiancamento al responsabile tecnico. In tal caso l’impresa interessata, con nota a firma congiunta del legale rappresentante, del dipendente e del responsabile tecnico, comunica preventivamente alla Sezione regionale competente l’inizio e la durata del periodo di affiancamento, utilizzando il modulo di cui all’Allegato B della Deliberazione n. 6.

 

per ogni informazione Tel: 0522 331031 Fax:0522 392300 e-mail: info@silweb.it

Rif. Cavazzoni Chantal, Bertani Gianmarco, Bigi Daniele